A Sua Santità Papa Benedetto XVI

 

 

Mi chiamo Kim Jung Sun e sono presidente dell’Organizzazione Mondiale per la Riabilitazione (World Rehabilitation Organization - WRO). Il mio nome di battesimo èDavid. Durante la cerimonia per il mio battesimo officiata 30 anni fa in Corea dal parroco della chiesa di Daebang-dong, èaccaduto un episodio interessante. Ero molto giovane e inesperto, e chiesi di poter avere il nome David semplicemente perché mi pareva un nome bellissimo. Tuttavia, La prego di notare che i sacerdoti della mia chiesa si consultarono tra di loro, poiché non sapevano se consentire o meno che io assumessi un nome che non era mai stato dato ad altri prima di allora. Ripensando a quell’episodio, mi rendo conto di quanto fossi ingenuo a quel tempo. Molte persone erano state battezzate con il nome David prima di allora, ma senza alcuna ragione particolare io divenni il primo David della Chiesa Cattolica.

 

Sono trascorsi molti anni, e ora sono un uomo di mezza età. Durante tutto questo tempo, nel corso dei vari tentativi intrapresi per ottenere il riconoscimento di WRO da parte delle Nazioni Unite, ho affrontato innumerevoli difficoltà causate dal governo coreano. Queste avversitànel corso degli anni mi hanno impedito di recarmi in chiesa regolarmente.

 

Ogni volta che attraverso un periodo di crisi, sogno gli angeli, la Vergine Maria e il Signore Gesùche vengono a farmi visita durante la notte. Non ardisco interpretare questa esperienza dal punto di vista religioso, ma si tratta certamente di qualcosa che va oltre qualsiasi spiegazione scientifica. Vostra Santità, è la prima volta che mi confesso. Quando frequentavo la chiesa non mi sono mai confessato, mi vergognavo ed ero convinto di vivere un paradosso religioso.

 

Anche oggi non frequento molto la Chiesa. Tuttavia un giorno mi è apparso Gesù e mi ha chiesto di mantenere la promessa fatta a Lui. Mi è parsa una richiesta davvero strana dal momento che non ricordavo di aver fatto una promessa a Nostro Signore. Ho raccontato il sogno a mia madre, ed ellami ha dato la corona del rosario che indossava in quel momento. Non sono un buon cattolico, ma indosso ancora adesso la corona.

 

Questo è tutto ciò che posso raccontare su me stesso. La prego di perdonare la mia sfacciataggine, ma sentivo di dover scrivere questa lettera per richiamare la Sua attenzione sull’Organizzazione Mondiale per la Riabilitazione. Le chiedo cortesemente di appoggiare WRO sollecitando il segretariato e i membri del Consiglio delle Nazioni Unite a stabilire la sede centrale dell’Organizzazione Mondiale per la Riabilitazione in Corea, consentendoci così di incoraggiare l’assistenza pubblica agli emarginati e ai disabili di tutto il mondo.

 

Così come una madre sopporta forti dolori per mettere al mondo un figlio, WRO si è battuta per oltre 20 anni per sostenere l’assistenza agli emarginati e ai disabili, istituendo anche la "Carta mondiale dei diritti umani per i disabili". Tutti questi sforzi hanno dato i loro frutti, e finalmente il 13 dicembre 2006 WRO è stata riconosciuta come un ente delle Nazioni Unite alla 61° Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

 

Ci auguriamo che quanto prima sia presa in considerazione l’incorporazione della nostra organizzazione all’interno dell’organizzazione delle Nazioni Unite per i diritti umani e l’assistenza agli emarginati e ai disabili.

 

Vostra Santità, quando vediamo una stella cadente siamo consapevoli di osservare un'esistenza iniziata centinaia di milioni di anni luce prima. Paragonata all’immensità dell’universo e a tutte le sue meraviglie, la vita di un essere umano èsoltanto un attimo fugace. Ciascuno di noi cerca di vivere la propria esistenza pienamente, rendendosi conto che la vita non dura più di un battito di ciglia.

 

La storia del genere umano è stata da sempre caratterizzata dall’equilibrio tra oriente e occidente, ciascuno dei quali ha vissuto periodi di gloria alterni della durata di 2400 anni. L’insieme degli eventi trascorsi puòessere paragonato alla circolazione sanguigna, una serie di conquiste culturali davvero eccezionali.

Il XXI secolo vedrà la fine di un ciclo di 2400 anni, dal quale nasceràpresto il periodo successivo.

 

Gli ultimi 2400 anni hanno visto fiorire la cultura occidentale, la quale si è resa responsabile della proliferazione industriale basata sui propri stereotipi sociali e intellettuali, anche se l’oriente ha tratto beneficio da questo successo. Il nuovo ciclo che sta per iniziare sarà incentrato sul mondo orientale, che invertiràil flusso che è stato seguito finora.

 

Una cosa è sicura: fondamentalmente il genere umano è un’unica famiglia della quale fanno parte oriente e occidente.

In quest’epoca di riconciliazione, la popolazione della penisola coreana conta sul completo abbandono della guerra fredda e su un’era di umanità, di pace e di amore.

 

L'instaurazione del quartier generale WRO delle Nazioni Unite nella zona demilitarizzata della penisola coreana eviterebbe l’inizio delle azioni militari nella Corea del Nord, salvaguardando così la pace e facendo luce sulle prospettive di unificazione tra Corea del Nord e Corea del Sud.

In questo nuovo ciclo dell’universo, la penisola coreana vivrà con naturalezza la riunificazione e la riconciliazione del proprio popolo. Prego affinchélo Spirito Santo sia con Voi nell’aiutare l'umanità tutta ad iniziare una nuova era di pace e amore fondata sul retaggio culturale di oriente e occidente.

 

Chiediamo sinceramente a Vostra Santità di sostenere la nostra richiesta per l’adesione di WRO alla Carta delle Nazioni Unite e la promozione del sostegno agli emarginati e ai disabili di tutto il mondo, affinché possiamo condividere con essi il vero amore e il valore unico della vita.

 

WRO ambisce sinceramente ad essere un ente effettivo delle Nazioni Unite, e chiede che il quartier generale WRO delle Nazioni Unite sia s

tabilito in Corea. Inoltre, desideriamo veramente che l’organizzazione WRO delle Nazioni Unite rappresenti le Nazioni Unite nell’istituzione di un programma strutturale sistematico ad alto livello per il supporto degli emarginati e dei disabili di tutto il mondo, diffondendo di conseguenza un messaggio di pace universale.

 

 

18 dicembre 2008

 

 

Allegati

 

1. Lettere al presidente degli Stati Uniti Obama e al segretario delle Nazioni Unite Ban Ki-moon: 1 copia di ciascuna lettera

 

2. Raccolta di documenti che dimostrano che il governo messicano non si èappellato al segretariato e ai membri del Consiglio delle Nazioni Unite per l’insediamento di WRO: 3 volumi

 

3. Raccolta di documenti sulla progettazione dell’insediamento della "Città delle Nazioni Unite" in Corea: 1 volume

 

 

Organizzazione Mondiale per la Riabilitazione

(World Rehabilitation Organization - WRO)

Mr. Kim Jung Sun/Chairman

 

Rm 608,police240-1,4-dong,

Namdong-Gu,405-806,Corea.

 

Adresse électronique: wro5@wro5.com

Personal E-mail: maszaka@hanmail.net